Oleodotti & Pipeline

La quota di materie trasportate con questa modalità è piuttosto marginale visto che a livello continentale raggiunge i 120 miliardi di tonnellate/chilometro e rappresenta lo 0,2% della quota totale.

Ma si tratta di un settore strategico visto che attraverso questo sistema vengono spostate le risorse energetiche fondamentali per l’economia.

Questo settore rappresenta dunque un tema di particolare interesse geopolitico e incide in modo fondamentale sulle scelte governative continente.

L’Italia, nel quadro europeo, ricopre un ruolo di primo piano anche per i suoi rapporti con i paesi che si affacciano sul mediterraneo e infatti può vantare una buona rete infrastrutturale con i suoi 4291 km di oleodotti che dal 1990 a oggi sono cresciuti di un buon 5%.